2018 - James Suckling

Read all

2017 - Robert Parker's Wine Advocate

Read all

2018 - James Suckling

Read all

2018 - Robert Parker's Wine Advocate

"I enjoyed a very special afternoon with winemaker Rudi Kofler visiting the extreme vineyard sites above the town of Terlano, located halfway between Bolzano and Merano along the Adige River valley. The Vorberg vineyards are planted at near vertical inclines ...

Read all

2018 - Robert Parker's Wine Advocate

"I enjoyed a very special afternoon with winemaker Rudi Kofler visiting the extreme vineyard sites above the town of Terlano, located halfway between Bolzano and Merano along the Adige River valley. The Vorberg vineyards are planted at near vertical inclines ...

Read all

2012 - Slow Wine

VITA - Il passato della cantina è legato in modo imprescindibile a Sebastian Stocker - capo cantiniere dal 1955 al 1993 - e alla riserva di bottiglie accantonate ogni anno, che ora costituiscono la preziosa vinoteca. Il presente invece è nelle mani di Norbert Spitaler, che cura i rapporti agronomici coi viticoltori, del talentuoso Rudi Kofler, che riesce a trasofrmare i conferimenti con efficacia, e di Klaus Gasser, che cura l'immagine aziendale.

VIGNE - Dopo aver imboccato l'uscita per Terlano (superstrada Bolzano - Merano) appaiono su uno sperone roccioso le rovine del castello Neuhaus e, tutt'intorno, gli affioramenti di porfido che contribuiscono a rendere unici i vini prodotti in questa zona. Oltre alle vigne che allignano attorno al vilaggio, ci sono quelle in mezzo alla maccia in località Vorberg, fra 500 e 900 metri, da cui si origina il Pinot Bianco omonimo, portabandiera della cantina. Il microclima asciutto è un fattore qualitativo determinante.

VINI - È difficile decidere che cosa recensire in una gamma ampia che offre una qualità media straordinaria. Partiamo allora da due splendidi Grandi Vini. L'Alto Adige Terlano Chardonnay 1998 è come un danzatore classico che si muove con grazia e dinamismo, elegante e potente al contempo. Profondo, penetrante e ricco di finissima mineralità l'Alto Adige Terlano Pinot Bianco Voerberg Riserva 2008. Sorprendente anche l'Alto Adige Terlano Sauvignon Winkl 2010, un "solo acciaio" scoppiettante di verve e di equilibrio salino. Affidabile come sempre l'Alto Adige Terlano Sauvignon Quarz 2009. Da citare, infine, i vini della linea classica, tra cui svettano l'Alto Adige Terlaner classico 2010 e l'Alto Adige Terlano Pinot Bianco 2010.