2018 - James Suckling

Read all

2017 - Robert Parker's Wine Advocate

Read all

2018 - James Suckling

Read all

2018 - Robert Parker's Wine Advocate

"I enjoyed a very special afternoon with winemaker Rudi Kofler visiting the extreme vineyard sites above the town of Terlano, located halfway between Bolzano and Merano along the Adige River valley. The Vorberg vineyards are planted at near vertical inclines ...

Read all

2018 - Robert Parker's Wine Advocate

"I enjoyed a very special afternoon with winemaker Rudi Kofler visiting the extreme vineyard sites above the town of Terlano, located halfway between Bolzano and Merano along the Adige River valley. The Vorberg vineyards are planted at near vertical inclines ...

Read all
Le guide de L'Espresso

More years

  1. 2018
  2. 2017
  3. 2015
  4. 2014
  5. 2013
  6. 2012
  7. ....

2015 - Le guide de L'Espresso

Pochi nomi italiani possono vantare una fama che travalica i confini nazionali per la qualitá elevatissima e la sorprendente longevità dei loro bianchi. I particolari terreni della zona, formati da rocce di porfido quarzifero e molto ricchi di minerali, non giustificano da soli questo successo: la cura maniacale dei vigneti e la mano sicura in vinificazione contano non poco per il risultato finale. Nella cantina dei Produttori Terlano nascono così bianchi maturi e pieni di sapidità, capaci di durare a lungo in bottiglia. Un arco evolutivo che può coprire diversi decenni. I rossi, a loro volta, sono ben eseguiti e capaci di un'intensitá non banale.

  • Terlaner I Grande Cuvée 2011 '11

    di colore dorato intenso, pieno di profumi e di polpa di frutto, succosissimo, agile nonostante la notevole struttura persistente.
  • Terlaner '13

    bianco di bella armonia, proporzionato, tonico, pieno e sotile, cadenzato, molto succoso.
  • Chardonnay '00

    fascinoso nello spettro di aromi, solo in parte terziari, anche tonici e maturi, bocca ampia e carnosa, lampi di note agrumate, finale più minerale.
  • Quarz '12

    bianco rilassato, armonioso, più "pacioso" che deciso, ha comunque bella maturià e grande equilibrio d'insieme.
  • Lunare '12

    riservato, nessuna concessione a toni dolci, sfumature di mandarino, gusto nitido, maturo, ben definito.
  • Nova Domus '11

    limpidamente fruttato all'olfatto, carnoso, strutturato al gusto, finale che si appesantisce appena per l'alcol.
  • Porphyr '11

  • Kreuth '12

  • Winkl '13

  • Pinot Bianco '13

  • Gries '11