2018 - Falstaff

Die Kellerei Terlan hat von jeher einen hervorragenden Ruf für ihre langlebigen Weißweine.

Die Gewächse aus Terlan starten langsam, brauchen etwas länger Zeit sich zu entwickeln, sind dann aber komplex und eigenständig. In der Schatzkammer ...

Read all

2017 - Robert Parker's Wine Advocate

Read all

2018 - James Suckling

Read all

2018 - Robert Parker's Wine Advocate

"I enjoyed a very special afternoon with winemaker Rudi Kofler visiting the extreme vineyard sites above the town of Terlano, located halfway between Bolzano and Merano along the Adige River valley. The Vorberg vineyards are planted at near vertical inclines ...

Read all

2018 - Robert Parker's Wine Advocate

"I enjoyed a very special afternoon with winemaker Rudi Kofler visiting the extreme vineyard sites above the town of Terlano, located halfway between Bolzano and Merano along the Adige River valley. The Vorberg vineyards are planted at near vertical inclines ...

Read all
Guida essenziale ai Vini d’italia

More years

  1. 2019
  2. 2018
  3. 2017
  4. 2016
  5. 2015
  6. ....

2018 - Guida essenziale ai Vini d’italia

Qui alla Cantina Terlano si produciono tra i piú grandi vini bianchi del mondo e questa considerazione, che si conferma ogni anno, ci ha spinto a proclamarla "Cantina dell'anno" nell'edizione 2017. Sicuramente il terroir di Terlano è tra i più interessanti del nostro Paese, ma senza la professionalità, la cura maniacale, la voglia di accettare sempre nuove sfide non si ottengono risultati straordinari come quelli che escono da questa cantina sociale veramente unica. Dai semplici vini della linea classica, che sono tutto meno che semplici, alle selezioni, alle vecchie annate, fino al recente Terlaner I, un Terlano in grado di lanciare il guanto di sfida a qualunque competitor internazionale, la gamma che Rudi Kofler e Klaus Gasser presentano ogni anno ha pochi confronti. Pinot Bianco, Terlano, Sauvignon, Chardonnay, per ogni tipologia modelli assoluti di carattere e stile.

  • Terlaner 1991 '91

    97 Points
    Da uve in prevalenza pinot bianco con piccole aggiunte di Chardonnay e sauvignon. Maturato per un anno in botti di legno, è affinato in acciaio per 24 anni sui lieviti fini. Colore giallo brillante con decise sfumature verdoline. Al naso si presenta ancora austero, ma si avvertono le classiche note torbate e marine die vini di Terlano. La struttura apparentemente non è imponente, ma col passare del tempo nel bicchiere acquista complessità con note speziate, di cedro candito e iodio. Quello che impressiona è la progressione inarrestabile, definitiva.
  • Quarz '15

    95 points
    Da uve sauvignon. Affinamento in acciaio. Giallo paglierino con riflessi verde intenso. Ancora giovanissimo è già complesso con sfumature di bosso, ortica e torba. Al palato è austero, potente con una spina acida viva, ma sostenuta da una struttura adeguata. Il finale è marino, lunghissimo.
  • Terlaner '16

    93 points
    Da uve pinot bianco, chardonnay e sauvignon. Affinamento in acciaio. Al naso pietra focaia e pesca bianca. In bocca delicatamente fruttato con una sfumatura di anice, elegante, vibrante e saporito. Premio Qualitá Diffusa 2018
  • Nova Domus '14

    93 points
    Da uve pinot bianco, chardonnay e sauvignon. Matura in botti. Giallo intenso con riflessi verdolini. Note fumé e di erbe aromatiche ci accompagnano a un palato affilato, nervoso, apparentemente leggero, ma tonico. Il finale è fine, marino e molto lungo.